lunedì , 15 ottobre 2018

Consumo sul posto: Tavoli e sedute ammessi nei laboratori ed esercizi di vicinato, non sono sinonimo di somministrazione

Importante Ordinanza del Consiglio di Stato

Antica focacceria san Francesco

Il Presidente di Confesercenti Roma, Valter Giammaria: “ Un primo importante risultato per le attività artigianali di panificazione e alimentari che effettuano il consumo sul posto”.

Con l’accoglimento da parte del Consiglio di Stato – dichiara Valter Giammaria Presidente Confesercenti Roma – della tesi che l’utilizzo di tavoli e sedie all’interno di un locale di gastronomia alimentare non è sinonimo di esercizio di attività di somministrazione, bensì questa debba intendersi effettuata quando ci sia servizio assistito alla clientela, viene dimostrato che quanto contestato da Confesercenti alla pubblica Amministrazione al riguardo anche dell’ultimo Regolamento del Commercio, non solo era fondato ma costituiva una interpretazione corretta delle normative vigenti.

Leggi il comunicato della Confesercenti di Roma

COMUNICATO STAMPA_Roma