lunedì , 3 agosto 2020

Unitelma si arricchisce di nuove materie

Il Corso di specializzazione universitario in Scienza dell’Alimentazione promosso da UnitelmaSapienza  e Confesercenti si arricchisce di nuove materie

Fornirà anche lezioni teorico pratiche sulle prescrizioni da Covid-19

 

Confesercenti – UnitelmaSapienza – ClioEdu supportano le Imprese dell’Alimentazione e della Somministrazione integrando l’offerta formativa con un ampio corso HACCP ed i protocolli sanitari Covid-19

Il Comitato tecnico scientifico del Corso di specializzazione in “Scienza dell’Alimentazione, Sicurezza e Diritto alimentare”, istituito da UnitelmaSapienza Università degli studi di Roma con Fiesa e Fiepet Confesercenti in collaborazione editoriale con ClioEdu, ha varato l’implementazione nel piano di studi di lezioni teorico pratiche finalizzate alla gestione delle imprese per la crisi da Coronavirus.

Il Corso universitario mira a fornire un percorso di formazione rivolto sia ai responsabili territoriali addetti alla Sicurezza alimentare e ai relativi servizi alle imprese della vendita, produzione e somministrazione di alimenti e bevande, sia a tutti gli imprenditori delle aziende che operano nel settore della distribuzione, ristorazione e preparazione alimentare e a tutti gli operatori associati e non che vogliono apportare un valore aggiunto alla propria attività.

L’iniziativa congiunta tra UnitelmaSapienza, Confesercenti e ClioEdu è volta a conferire maggior valore aggiunto in termini di qualificazione dei servizi specifici erogati alle imprese che operano nel complesso mondo dell’alimentazione, comunque declinato.

Tale iniziativa assume ancora maggior rilievo oggi in presenza della più drammatica pandemia della storia contemporanea per fornire competenze aggiornate in materia di corretta prassi igienico sanitaria, pulizia degli ambienti, contrasto al contagio, misure di prevenzione e di sicurezza alimentare, implementazioni delle misure nei manuali HACCP delle prescrizioni da Covid-19.

Il corso di formazione universitaria si inserisce poi nell’iniziativa dello “Sportello per la Sicurezza alimentare” sviluppato su base territoriale Confesercenti, sulla scorta di una valutazione selettiva, avendo fornito ai responsabili un grado di formazione di livello universitario, in modo da standardizzare le prestazioni su base omogenea.

Le implementazioni riguarderanno le specifiche che saranno definite nei protocolli sanitari per la cosiddetta fase due per le buone pratiche in materia di:

  • garanzia di pulizia e igiene ambientale frequente ed in funzione dell’orario di apertura e sanificazione e disinfezione e bonifica;
  • garanzia di adeguato ricambio d’aria;
  • ampia disponibilità e accessibilità a sistemi per la disinfezione delle mani con il check-up della mappa di dislocazione di detti sistemi resi disponibili (es. accanto a tastiere, schermi touch e sistemi di pagamento…);
  • corretto utilizzo dei DPI e di guanti “usa e getta” nelle attività e loro rilascio e smaltimento;
  • modalità organizzative ed utilità preventiva degli accessi regolamentati ai punti  vendita;
  • necessità scientifica del distanziamento interpersonale in relazione al rischio contagio;
  • traslazione dei modelli organizzativi sulle Attività ricettive e di somministrazione  in considerazione che il contagio da Coronavirus tra umani si trasmette da una  persona infetta a un’altra attraverso:
  • o la saliva, tossendo e starnutendo;
  • o contatti diretti personali;
  • o le mani, ad esempio toccando con le mani contaminate (non ancora lavate) bocca, naso, orecchie.

l Comitato ha auspicato un numero crescente di iscritti al Corso per fornire prestazioni professionali sempre più qualificate, con la convinzione che con questa iniziativa si potrà conferire al sistema alimentare confederale – di produzione e vendita – e alla somministrazione e ristorazione un fattore di forte professionalizzazione sempre più ricercata e apprezzata dal mercato, soprattutto in questa fase fortemente caratterizzata dalla domanda di sicurezza sanitaria.

L’intervento formativo,  articolato su due aree, quella medico sanitaria – degli aspetti connessi alla sicurezza – e quella amministrativa normativa, si svolge interamente con modalità telematiche e si articola in videolezioni, webinar e colloquio finale con i docenti per il rilascio dell’attestato di partecipazione nominativo.

Maggiori info su https://corsospecializzazione.masteralimentazione.eu/

L’Ateneo garantirà l’assistenza agli Studenti da parte di Tutor, dell’Area Servizi e del contact center, secondo gli orari indicati sul sito istituzionale.