giovedì , 11 agosto 2022

Weekend 18-19 giugno 2016

“Giosetta Fioroni. Roma anni ’60″. Dal 5 giugno al 31 agosto 2016 al Museo Marca di Catanzaro

giosetta_fioroni_catanzaro

Al Museo Marca una retrospettiva a Giosetta Fioroni, una tra i maggiori protagonisti della pop art italiana ed esponente della scuola di Piazza del Popolo di Roma.
La mostra, Giosetta Fioroni. Roma anni ’60, ripercorre i primi anni della carriera dell’artista romana, attraverso settanta tele e carte d’argento realizzate tra gli anni sessanta e i primi anni settanta del secolo scorso, momenti cruciali della sua ispirazione.
Il percorso espositivo è inoltre ricco di documenti provenienti dall’Archivio Fioroni.
Orario: Tutti i giorni, 9.30-13.00; 15.30-20.00. Lunedì chiuso.

Sapori del territorio: “Capocollo di Calabria Dop” E’ preparato utilizzando le carni della parte superiore del lombo dei suini, disossato e quindi salato a secco, con sale da cucina macinato. Il peso a fresco deve essere compreso fra 3,5 e 4,5 kg. All’atto dell’immissione al consumo si presenta di forma cilindrica, avvolto in pellicola naturale, legato a mano in forma avvolgente con spago naturale.

A Villa d’Este a Tivoli la mostra “I voli dell’Ariosto. L’Orlando furioso e le arti” dal 15 giugno al 30 ottobre 2016

voli_ariosto_tivoli

Le opere sono state allestite a Villa d’Este in occasione del Cinquecentesimo Anniversario della prima edizione dell’Orlando Furioso di Ludovico Ariosto (1516), una mostra che intende celebrare l’impatto esercitato dal poema fino ad oggi sulle arti figurative.
Villa d’Este, con il suo celebre giardino e i suoi ambienti affrescati, costituisce uno scenario ideale per una mostra di questo tipo: il percorso si aprirà, al piano nobile della villa, negli appartamenti del Cardinale. Si potranno seguire, in un itinerario cronologico, alcune vicende della fortuna visiva del poema: dopo una premessa dedicata al volto e al mito del poeta (dove i ritratti cinquecenteschi dell’Ariosto dialogheranno con le rievocazioni ottocentesche di alcuni episodi, reali o fantastici, della sua vita), una sezione sarà dedicata alla storia figurativa del Furioso nel Cinquecento.
Villa d’Este proporrà, durante il periodo di esposizione, una serie di manifestazioni ed eventi collegati: percorsi nel territorio, concerti, proiezioni cinematografiche, spettacoli teatrali, conferenze, letture ariostesche.
Orario: Giugno – Agosto 8.30 – 19.45; Settembre 8.30 – 19.15; Ottobre 8.30 – 18.30.

Sapori del territorio: “Aleatico di Gradoli Doc” Colore rosso granato con tonalità violacee; odore finemente aromatico, caratteristico; sapore di frutto fresco, morbido, vellutato, dolce. Gradazione minima: 12°.
Abbinamenti: crostata di ricotta, nociata, ciambelle.

Dall’11 giugno al 10 luglio 2016 a Le Palafitte di Sulzano la mostra di Christo and Jeanne-Claude As Seen by Wolfgang Volz “La transitorietà sfida l’immortalità dell’arte – Transience challenges the immortality of art”

christo_sulzano

Una mostra dedicata alla figura e all’opera del poliedrico e poetico Christo e di sua moglie Jeanne-Claude, allestita a Le Palafitte di Sulzano dall’11 giugno al 10 luglio, in occasione dell’opera d’arte ambientale realizzata sul lago di Iseo, “The Floating Piers” la passerella che collega ed unisce, quasi in un abbraccio, Sulzano a Montisola e all’isola privata di San Paolo sul lago di Iseo.
La mostra, presenta 15 tra le più significative opere della lunga carriera artistica di Christo e Jeanne-Claude, catturate dagli scatti fotografici di Wolfgang Volz, fotografo documentarista e amico di lunga data oltre che Direttore Tecnico di alcuni lavori. Una settimana prima dell’apertura della passerella sarà possibile vedere e contemplare il progredire e, infine, l’ultimare dei lavori di posa in opera; una settimana dopo il 3 luglio (data di chiusura), si potrà osservare ed ammirare lo smontaggio dei pezzi che compongono la passerella. Quindi si potrà godere della meraviglia della creazione e realizzazione di una opera d’arte e in un secondo momento, si potrà assistere al suo dissolvimento.
Orario: Dall’11 al 17 giugno e dal 4 al 10 luglio Le Palafitte saranno aperte dalle 10 alle 22, mentre dal 18 giugno al 3 luglio saranno aperte 24 ore su 24.

Sapori del territorio: “Bitto Dop” Prodotto con latte vaccino intero a cui può essere aggiunto latte caprino nella misura non superiore al 10%. Ha forma cilindrica con superfici piane e scalzo concavo a spigoli vivi dell’altezza di 8-10 cm. Il diametro delle facce è di circa 30-50 cm. ed il peso varia da 8 a 25 kg. in relazione alle dimensioni della forma. La pasta ha struttura compatta con presenza di occhiatura rada ad occhio di pernice. Al taglio il colore è variabile dal bianco al giallo paglierino a seconda della stagionatura. Il sapore è dolce, delicato e diventa più intenso con il procedere della maturazione. L’eventuale aggiunta di latte caprino accentua il caratteristico aroma.