domenica , 17 ottobre 2021

Weekend 26-27 agosto 2017

A Verona presso l’AMO (Arena Museo Opera) di Palazzo Forti dal 1° aprile al 3 settembre 2017: “Toulouse-Lautrec. La Belle Epoque”

toulouse_lautrec_verona

170 opere dell’aristocratico Visconte Henri de Toulouse-Lautrec, pittore bohémien della Parigi di fine Ottocento che ha ritratto scene e scorci della Città di Parigi, i locali di Montmartre, la vita notturna, il circo, il Moulin Rouge e la società del suo tempo. In mostra litografie a colori (come “Jane Avril”, 1893), manifesti pubblicitari (come “La passeggera della cabina 54” del 1895 e “Aristide Bruant nel suo cabaret” del 1893), disegni a matita e a penna, grafiche promozionali e illustrazioni per giornali (come in “La Revue blanche” del 1895) provenienti tutte dall’Herakleidon Museum di Atene.
Orario: 9,30 – 19,30. Lunedì 14,30 – 19,30.

Sapori del territorio: “Gambellara Doc – Dalle uve del vitigno Garganega e con l’eventuale aggiunta di altri vitigni a bacca bianca non aromatici (massimo 20%).
Diversi vini: Gambellara, Gambellara Recioto, Gambellara Vin Santo.
Abbinamenti: piave fresco, prosciutto veneto, baccalà.
 

Dal 16 luglio al 22 ottobre 2017 nella Palazzina Azzurra di San Benedetto del Tronto: “Uomo in Mare. De Chirico, Licini, De Pisis, Warhol e i Grandi Maestri dell’Arte”

uomo_in_mare_san_benedetto_del_tronto

Le opere, provenienti da musei pubblici e da collezioni private, sono dedicate al rapporto tra l’uomo e il mare. Si inizia con grandi artisti del Novecento come Giorgio De Chirico, Fortunato Depero, Filippo De Pisis, Osvaldo Licini, Tullio Pericoli, Andy Warhol e Andrea Pazienza, per arrivare al Contemporaneo con autori come Pasquale Celommi, Armando Marchegiani, Giuliano Giuliani, Pericle Fazzini, Gino De Dominicis e Piero Gilardi.
L’evento intende dare impulso al settore turistico in un territorio segnato dai recenti eventi sismici nel quale, sebbene non si siano verificati importanti danni materiali, si è registrato un notevole calo di presenze.
La mostra inaugura un progetto triennale che prevede altre due mostre: nel 2018 “Abbronzatissima”, mostra sul costume e la moda mare, mentre nel 2019 “Scostumata”, che avrà come tema il nudo in ambito balneare e non solo.
Orario: fino al 14 settembre 18 – 24. Dal 15 settembre al 22 ottobre 10 – 13 e 17 – 20. Lunedì chiuso.

Sapori del territorio: “Lacrima di Morro d’Alba Doc” – Dalle uve del vitigno Lacrima (minimo 85%) e con quelle di altre varietà a frutto rosso della zona, con esclusione di quelle aromatiche.
Colore rosso rubino carico; profumo gradevole, intenso; sapore gradevole, morbido, caratteristico, di medio corpo.
Gradazione minima: 11°.
Abbinamenti: formaggio di fossa, crespelle, coniglio farcito, agnello.
 

A Catanzaro dal 10 giugno al 1° ottobre 2017: “Il Giardino delle Muse silenti”

giardino_muse_silenti_catanzaro

Gianfranco Meggiato, nato a Venezia nel 1963, affronta qui la pratica installativa di dimensione monumentale che ruota intorno a una grande installazione a forma di labirinto, “Il Giardino delle Muse silenti”, che occupa un diametro di 20 metri presso il Parco della Biodiversità Mediterranea. Un nuovo progetto “site-specific” che segna una svolta nella produzione plastica di Gianfranco Meggiato e accoglie i protagonisti della scultura internazionale quali: Dennis Oppenheim, Tony Cragg, Jan Fabre, Mimmo Paladino, Antony Gormley, Wim Delvoye, Marc Quinn, Stephan Balkenhol, Michelangelo Pistoletto, Mauro Staccioli, Daniel Buren e H.H. Lim. Il labirinto è costruito utilizzando sacchi di iuta riempiti di sabbia, come quelli che si usano nelle zone di guerra per proteggersi dai proiettili delle armi da fuoco o dalle schegge delle bombe. Sette sculture nere, le Muse silenti, ed un’ottava scultura, l’unica di colore bianco, intitolata “Il Mio Pensiero Libero”. Il progetto prosegue poi al Museo delle Arti (MARCA), al Parco Archeologico di Scolacium e al Museo Storico Militare (MUSMI).
Orari:
Parco della Biodiversità Mediterranea: tutti i giorni 7.30 – 24.00.
MUSMI: dal martedì alla domenica 10.00 – 13.00 e 16.00 – 20.00. Lunedì chiuso.
Parco Archeologico di Scolacium: dal martedì alla domenica 9.00 – 19.00. Lunedì chiuso.
Museo MARCA: dal martedì alla domenica 9.30 – 13.00 e 15.30 – 20.00. Lunedì chiuso.

Sapori del territorio: “Bivongi Doc” – Nei tipi: Bianco, Rosso e Rosato.
Abbinamenti: antipasti pesce, ricotta fresca, caciocavallo silano, pesce spada, tonno.