giovedì , 11 agosto 2022

Weekend 7-8 maggio 2016

Lucca Classica Music Festival dal 6 all’8 maggio 2016

lucca_classica_music_festival

L’Associazione Musicale Lucchese, in collaborazione con il Teatro del Giglio e la Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, presenta la Seconda Edizione di Lucca Classica Music Festival.
Momenti musicali e incontri a tema animeranno l’incantevole Centro Storico di Lucca. I musei, i palazzi storici, il Teatro del Giglio, il complesso monumentale di San Francesco, la chiesa barocca di Santa Caterina e gli angoli più suggestivi della città ospiteranno più di 55 appuntamenti, per lo più gratuiti.
Saranno oltre 300 i musicisti coinvolti.
Tra gli appuntamenti più attesi, la consegna del Premio Lucca Classica 2016, che andrà al grande soprano Raina Kabaivanska.
Tra i protagonisti anche rinomati personaggi del mondo della cultura.

Sapori del territorio: “Prosciutto Toscano Dop” – Prodotto salato e naturalmente stagionato, da conservare crudo, fatto con cosce di suino. Forma tondeggiante, ad arco alla sommità, peso 8-9 kg. La fetta tagliata si presenta di colore dal rosso vivo al rosso chiaro con scarsa presenza di grasso infra ed intramuscolare.

A Carignano (Torino) “Fiori & Vini” (giardinaggio, enogastronomia, cultura e spettacolo) da sabato 7 a domenica 8 maggio 2016

fiori_e_vini_carignano

Molte le novità per l’Edizione 2016 di “Fiori & Vini”, la tradizionale rassegna di primavera in programma a Carignano sabato 7 e domenica 8 maggio. La mostra-mercato è organizzata dal Comitato Manifestazioni in collaborazione con l’Amministrazione comunale e con il patrocinio della Città Metropolitana di Torino, per promuovere i prodotti enogastronomici e florovivaistici del territorio.
L’inaugurazione è in programma sabato 7 maggio alle 10,30 nella sala mostre del Municipio, in concomitanza con l’inaugurazione della galleria d’arte contemporanea ”Landscapes”. All’interno del parco comunale i visitatori troveranno stand enogastronomici e la consueta esposizione di piante da appartamento, da terrazzo e da giardino per creare e abbellire gli spazi verdi.
Da venerdì 6 maggio, inoltre, la sera a partire dalle 19 in piazza Liberazione ci saranno i “Sapori in piazza”, con stand enogastronomici, birra, street food, musica e animazione. Sempre Venerdi 6, alle 21, la Corale Carignanese terrà un concerto nella chiesa di San Giuseppe in via Monte di Pietà.

Sapori del territorio: “Barolo Docg” – Dalle uve di Nebbiolo delle sottovarietà Michet, Lampia e Rosé. Colore rosso granato con riflessi arancioni; sapore asciutto, pieno, robusto.
Gradazione minima: 13°.
Abbinamenti: brasato al Barolo, tabarin, lepre in civet.

Dal 15 aprile al 20 maggio 2016 la Mostra “Novecento” nella storica ex Biblioteca Universitaria di Sassari

novecento_sassari

Negli storici spazi dell’ex Biblioteca Universitaria di Sassari si inaugura “Novecento”, un progetto artistico di Antonello Fresu a cura di Giannella Demuro e di Ivo Serafino Fenu, realizzato in collaborazione con il PAV – Progetto Arti Visive dell’Associazione culturale Time in Jazz.
La mostra mira a rileggere il cosiddetto “secolo breve” attraverso le sue più importanti vicende belliche.
Nei vasti e suggestivi spazi dell’antico chiostro dell’Università di Sassari, oggi sede Centrale dell’Ateneo, che fino allo scorso anno accoglievano la storica Biblioteca della sede istituzionale dell’Università turritana, parte dei quali aperti per prima volta al pubblico per questa occasione, saranno allestite le grandi immagini provenienti dagli archivi dei maggiori musei mondiali di storia e di fotografia, da archivi privati d’epoca o dall’iconografia familiare delle riviste di propaganda del tempo, ma anche, le più recenti, dal serbatoio infinito della “rete”, rielaborate attraverso la tecnica del “pop-up”, tecnica prettamente infantile che Antonello Fresu ha adottato per descrivere l’amara disillusione dell’innocenza infantile di fronte alla tragica brutalità del mondo.

Sapori del territorio: “Fiore Sardo Dop” – Formaggio di latte intero di pecora, di stagionatura variabile 2-8 mesi, forma a due tronchi di cono schiacciati, basi orizzontali unite per la base maggiore, peso 1,5-4 kg., pasta dura, bianca o giallo paglierino cruda.